Crea sito

EsamePromotore.it




Seguici anche sui nostri social network

EsamePromotore.it -

Il Forum dei Giovani Consulenti Finanziari

broker-assicurativo

Questo forum permanente è a disposizione di tutti i giovani promotori che hanno superato la prova di idoneità per l’iscrizione all’Albo che hanno intenzione di iniziare ad esercitare l’attività professionale in autonomia.

E’ possibile scambiare qui informazioni relative proprio all’inizio e allo svolgimento dell’attività, le vostre opinioni sulla professione.

Invitiamo tutti a contribuire con le vostre idee e la vostra esperienza.

  • zorro67 says:

    il manuale per l’esame di pf per superare la prova valutativa test possibilmente in formato ebook dove trovarlo

  • antonio says:

    Dubbio amletico: come supporto per la preparazione, meglio l’alpha test o il simone?

    • La Redazione says:

      Sono entrambi validissimi. Sul nostro sito può acquistarli con uno sconto sul prezzo di copertina e spese di spedizione gratis.

  • Andrea says:

    è consigliabile leggere le 5000 domande diverse volte oppure fare più test possibili?(dopo aver letto il libro)

    • La Redazione says:

      Legga subito dopo le 5.000 domande per verificare la comprensione dei vari capitoli. Subito dopo cominci a fare i test. Il libro della Simone, che può acquistare online sul nostro sito con con un 15% di sconto e spedizione gratis, contiene anche un software simulatore d’esame con cui può esercitarsi.

  • bartolomeo says:

    un consiglio su quale libro prepararsi per la prova d’esame

    • La Redazione says:

      I libri della Simone e quello dell’Alphatest sono i più venduti per questo esame. Li trova entrambi in vendita sul nostro sito con un 15% di sconto e spedizione gratis.
      Il libro della Simone ha in più un software simulatore d’esame con cui può esercitarsi.

  • Giovanni says:

    Io sono un giovane promotore calabrese, under 30, che ha superato l’esame alla prima prova a Roma. Ero entusiasta. Non vedevo l’ora di cominciare.
    Torno in Calabria nella mia terra natìa, con la mia bella laurea in Economia dei Mercati e Intermediari finanziari, apro la mia P.Iva (regime minimi), firmo il mandato con la mia banca e comincio.

    E’ stato difficilissimo, supporto promesso da un tutor affidatomi alquanto insufficiente per lo sviluppo della nuova clientela, zero referenze, e il consiglio per farmi le ossa era quello delle chiamate a freddo.
    Dopo poco più di un anno ho chiuso il mandato perché non riuscivo a coprire le spese contributive INPS e di carburante, ora sono un promotore finanziario inattivo e sento il bisogno di dire che se non c’è una guida purtroppo non si va da nessuna parte.

    Si è giovani e acquisire la fiducia dei potenziali clienti è pressoché impossibile avendo zero euro di portafoglio e zero corsi di formazione “commerciale” sull’acquisizione di nuovi clienti.
    Ho insistito, mi sono fatto conoscere presso tanti professionisti (medici, avvocati, ingegneri, notai, impiegati, poliziotti, commercianti), ma la fiducia è la cosa più difficile da vendere.
    Per i promotori che lo sono da 15-20 anni mi sembra piuttosto facile dispensare consigli quando oggi loro stessi hanno perso completamente quell’abitudine ad acquisire nuovi clienti. Ormai lavorano per referenze attive.

    Avendo io la passione per la finanza, credendo fortemente che i fondi comuni d’investimento possano far guadagnare gli investitori, avendo competenze nella scelta di titoli, composizione e diversificazione del portafoglio, mi chiedevo quanto il lato “commerciale” sia preponderante rispetto a quello tecnico.
    Avendo alte competenze tecniche e una passione anche per questa professione, come si può fare in modo da rendersi appetibili al mercato?
    C’è da perdere la speranza?

    • ambra says:

      Buonasera Giovanni,
      mi trovo nella tua stessa situazione…promotrice finanziaria under 30. Ti racconto brevemente la mia storia. Mi sono laureata con il massimo dei voti in mercati ed intermediari finanziari e dopo aver inviato innumerevoli curriculum senza ricevere risposta un bel giorno mi ha contattata un “reclutatore” di una banca che “assumeva” promotori finanziari (con partita iva.. quindi parlare di assunzione è una presa in giro). Al primo colloquio mi promise formazione, mi disse che sarei diventata una consulente, che avrei avuto un fisso mensile e che avrei guadagnato moltissimo… senza parlare per niente delle difficoltà di questo lavoro. Mi disse che vedeva grandi potenzialità in me, e che è un lavoro utilissimo alla società e con grandissime prospettive di crescere e raggiungere i miei obiettivi… In sostanza si trattava di una vera e propria vendita, non di un colloquio di lavoro.. in cui si fa leva sugli aspetti positivi e non si parla degli aspetti negativi. Dato che non riuscivo a trovare lavoro, mi lasciai convincere.. mi iscrissi all’albo e firmai il mandato, con partita iva (regime dei minimi).
      Attualmente faccio questo lavoro da un anno e mezzo.. non ti dico nemmeno quanto stress, casini, perdite di tempo, figure di mer** ho fatto in giro con parenti, amici, conoscenti ed estranei per la totale assenza di formazione adeguata e supporto dalla struttura.Quanti clienti (merce rarissima) bruciati!! L’unico supporto che mi veniva dato era quello “applica la disciplina, N telefonate = N appuntamenti = N risultati”.. quindi io telefonavo… a freddo (elenco telefonico). Telefonavo il lunedì..e gli appuntamenti non arrivavano… così telefonavo anche il martedì… niente appuntamenti… solo insulti al pari di tutti gli addetti call center.. così ho iniziato con il porta a porta.. zero risultati.. e, quando mi lamentavo, mi veniva detto che era colpa mia perchè non parlavo bene e non ero focalizzata sugli obiettivi. Zero strategie, zero consigli utili. Stendiamo anche un velo pietoso sulle tecniche di vendita antiquate che mi sono state insegnate, che potevano andar bene 20 anni fa ma che adesso fanno ridere. Si parla tanto di consulenza, ma poi l’obiettivo è APPICCICARE i prodotti della banca. Si guadagna solo se si collocano dei prodotti particolari (polizze unit linked, fondi azionari) per il resto zero. E si parte anche dal presupposto che i clienti siano degli idioti che si lasciano imbambolare. Potresti pensare, non conoscendomi, che sono io quella che non è adatta… ti dico solo che siamo partiti in 10 ragazzi e dopo un anno siamo rimasti in 3 e tutti e 3 stiamo cercando altro disperatamente. Quindi è FISIOLOGICO smettere!! La normalità è di quelli che rinunciano…ma questo in fase di reclutamento non lo dicono mai.
      Guarda caso, chi ha successo in questo lavoro sono persone di una certa età, con esperienza bancaria alle spalle, già riconosciuti come esperti…o chi comunque ha iniziato in un periodo in cui si vendevano titoli/fondi a tassi vantaggiosissimi… in un periodo di boom economico in cui anche se ti mettevi a produrre saponette di mer** le vendevi e facevi i milioni! facile così eh? vallo a fare adesso!!! che le aziende chiudono e i nostri coetanei (amici, quindi potenziali clienti) sono per il 90% disoccupati… che gli fai? un fondo azionario? con quali soldi? ok.. non gli si fa il fondo azionario.. gli si fa solo il conto corrente, ma poi? io con cosa mangio dato che non ci prendo 1€ di provvigione?
      Quindi… ad un anno e mezzo di questo ginepraio posso dire questo: il promotore finanziario non è un lavoro per giovani che non hanno un portafoglio di potenziali clienti da cui attingere. Si può fare.. sicuramente.. anzi, tutti lo possono fare qualsiasi sia il carattere che si ha, ma se non hai un buon punto di partenza e un buon supporto dalla struttura della banca si pena e si pena troppo!! Non è un lavoro come un altro… bisogna essere estremamente motivati e supportati. Si prendono moltissime porte in faccia.. e nessuno ti aiuta.. anzi, i promotori più grandi non vedono l’ora che rinunci per prendersi i tuoi clienti! è un mondo di lupi… uno sfruttamento dei giovani a costo zero. Non esiste un modo per farsi i clienti e per acquisire la fiducia.. se le persone ti conoscono allora puoi avere speranze che diventino i tuoi clienti.. più persone conosci, più probabilità hai… ma le stesse persone che ti conoscono e che decidono di diventarti clienti devono anche essere disposte ad accettare le cavolate che inevitabilmente fai date dall’inesperienza. E in tempi di crisi non ci sono poi così tante persone disposte a rischiare.

      Scusami se sono stata estremamente lunga.. ma sono proprio delusa da questo sistema che cercano di portare avanti.. potrei continuare sul come ci insegnano a FREGARE la gente con corsi di psicologia e cazzate varie.. ma mi fermo qui.

      Facciamoci forza…
      Una tua collega

      novembre 11, 2015 at 10:51 pm
      • gianluca says:

        Dopo aver letto attentamente quanto hai scritto, e conoscendo molto bene i modelli di business di tutti i players ti posso affermare che la “consulenza” in italia non può esistere (ed infatti non esiste) se con essa intendiamo quell’attività di analisi del mercato che debba creare dei rendimenti su cui poi basare la pianificazione finanziaria inerente alla vita della persona/famiglia dato il concetto anglosassone del wealth management. Attualmente la categoria è solo una leva di marketing di un’industria, quella del risparmio gestito, che è disposta a pagare buone commissioni (management fees alle banche e quindi ai promotori finanziari). Quindi all’industria servono venditori e venditori hanno per vendere prodotti come fondi, certificati, ecc che servono molto poco al cliente e molto ai conti economici delle banche e dei promotori stessi (in definitiva per i promotori vendere prodotti finanziari o automobili è la stessa cosa).
        Per vedere questo è necessario comprendere che chi ha i titoli accademici ed operativi per vedersi riconosciuto un background elevato di knowledge oltre ad una laurea magistrale in finanza (vedi certificazioni quale CFA, CIIA, CAIA) lavora come analista equity, fixed income, gestore, investment banking. Io personalmente faccio parte di questa gente e ti posso dire che creo finanza tutti i giorni e per quanto riguarda il portafoglio personale è sempre in attivo (+10% medio ogni anno).
        Tuttavia ad oggi i promotori finanziari hanno un grosso problema: non riescono non solo più a fare rendimenti “facili” sul mercato ma perdono somme ingenti in quanto per guadagnare loro devono aumentare il rischio del portafoglio che in periodi di volatilità vuol dire esporre a grandi rischi il cliente. Dunque alla fine il cliente se ne accorge ed il promotore finanziario perde il cliente, avendo quindi un reddito inferiore.
        Ad oggi, l’unica novità della mifid 2 sarà che il cliente vedrà quanto costa investire e questo porterà molta gente o a fare da soli o a non investire (con ovvia riduzione dell’efficienza allocativa del risparmio che tuttavia è già molto distante dall’ottimale). La mia opinione da analista finanziario è che la professione di advisor deve essere non solo remunerata a parcella ma il professionista deve avere un background finanziario come dicevo prima. In assenza di ciò e dell’esperienza sui mercati come analista l’unica cosa che questa gente può fare è vendere strumenti finanziari senza comprenderne nulla e quindi esponendo i clienti a rischi incredibili.
        Consiglio: studiate per diventare analisti se avete una laurea magistrale in finanza e quindi potete accedere a tali certificazioni (che sono tostissime ma sul mercato del lavoro e professionalemnte parlando valgono tanto).

        .

        • Paolo says:

          Gentilissimo Gianluca, il mondo dei promotori finanziari è ampio ed eterogeneo e le generalizzazioni, come tali, sono informazioni parziali. Oggi più di ieri i risparmiatori necessitano di un consulenti che li aiuti nelle scelte e nella pianficazione finanziaria, spreando di trovarsi di fronte una persona competente e leale. L’alternativa sarebbe il fai da te? Bene, domani se mi si grippa il motore me lo smonto da solo, oppure se ho un dolore al fianco mi metto a cercare su internet sintomi e rimedi, ecc. Questa attività non è per tutti, certo, ma molti possono riuscire. Ancora oggi incontro potenziali clienti che nella quasi totalità dei casi non è già seguita da un promotore finanziario. Per fortuna, perchè quelli che quasi certamente non potrò annoverare tra i miei clienti, sono già assistiti da un mio collega o consulente. Per fare questa attività occorrono determinate competenze tecniche e relazionali associate ad una determinazione superiore. Io ho cominciato quando l’albo non esisteva e ti assicuro che “combattere” contro le convinzioni del BOT people piuttosto che con l’idea che i soldi potessero stare solo nelle banche piuttosto che negli uffici postali, non è stato per nulla facile. Metti che, essendo figlio di operai, i miei clienti me li sono ricercati al di fuori della mia “cerchia” di relazioni dirette ed ho telefonato a freddo a migliaia di persone. Ma sono qui, con le mie soddisfazioni e vivendo momenti esaltanti ed altri no. Ma se avessi fatto il commercialista piuttosto che l’avvocato, non avrei avuto lo stesso problema di ricercarmi la clientela?

          febbraio 19, 2016 at 12:37 pm
          • gianluca says:

            Caro Paolo,
            proprio perché ritengo che l’investimento rivesti la funzione “sociale” ritengo che i promotori finanziari DEVONO avere una preparazione superiore a quella che oggi hanno. Le sigle delle certificazioni che ho scritto nel post precedente (CFA e CIIA) sono sconosciute alla tua categoria. Inoltre coloro che hanno una laurea in finanza (dove hai studiato sia corporate finance che finanza quantitativa) sono praticamente non pervenuti. Come fai a decidere quali fondi scegliere se non sai valutare un fondo in termini di portfolio management? E ancora, come si fa ad acquistare titoli obbligazionari (governativi e corporate) se addirittura non si sa la calcolare la convexity di un titolo plain vanilla? E stiamo su domande demenziali che non rispecchiano la complessità della materia neanche lontanamente.
            Quello che attualmente la categoria fa quello di vendere fondi senza dare un reale valore aggiunto al cliente sotto NESSUN punto di vista.
            Quindi secondo me l’unica cosa per adempiere ad una funzione “sociale” da parte della vostra categoria è quello di STUDIARE anche se mi rendo conto che vendere pacchi “finanziari” ad ignari investitori sia più semplice. Fino a quel momento ritengo la categoria dei promotori finanziari parificabili ai venditori della folletto, con l’unica differenza che con i secondi al massimo spendi poche centinaia di euro dalla finestra mentre con i promotori finanziari il rischio patrimoniale è decisamente più alto.

            http://www.cfainstitute.org
            http://www.aiaf.it

            aprile 19, 2016 at 2:22 pm
  • giulio says:

    Ciao, volevo chiedere se è possibile esercitare la professione di dottore commercialista e nello stesso tempo avere un contratto d agenzia con una sim e, quindi, esercitare l attività di promotore finanziario?

    novembre 23, 2014 at 12:02 pm
    • La Redazione says:

      Per le incompatibilità la norma di riferimento è l’art. 106 del reg. CONSOB 16190/2007. Nel suo caso non esistono incompatibilità. Verifichi però anche con il suo Ordine.

  • Manuela says:

    Buona sera! Vorrei cominciare a dare un’occhiata alla preparazione per l’esame da promotore che mi piacerebbe considerare per la prima sessione 2015. In circolazione ovviamente trovo solo l’edizione per il 2014…e temo di consultare testi non corretti o aggiornati. E’ vero che è ancora presto, ma dato che ho poco tempo (lavorando) preferivo giocare d’anticipo. Voi potete sapere quando saranno pubblicate, approssimativamente ed in base a precedenti esperienze, le edizioni 2015? D’altra parte non volevo nemmeno acquistare due libri di testo al posto di uno solo dato il costo… Cosa mi potete consigliare? Grazie mille!

    • La Redazione says:

      Buongiorno Sig.ra Manuela, le case editrici non aggiornano ogni anno il manuale di preparazione all’esame promotore. I testi in promozione che trova qui a destra sono gli ultimi editi e sono aggiornati a Maggio 2014. Per la preparazione del prossimo esame vanno bene. Non saranno pubblicate sicuramente altre edizioni prima della metà o fine del prossimo anno (sempre che ci saranno nuove edizioni nel 2015).

  • Matteo says:

    Buongiorno. Una volta sostenuta e superata la prova d’esame per l’iscrizione all’albo dei promotori finanziari e aver presentato la domanda di iscrizione, è necessario sostenere altri esami o prove valutative per poter esercitare la professione?

    • La Redazione says:

      No

  • opzionibinarie30 says:

    E invece sì, quello del mercato e delle tasse. 🙁

  • virpanzironi says:

    Buonasera, vorrei iscrivermi all’esame di promotore finanziario prima o seconda sessione 2015. Volevo sapere se è molto utile fare un corso per la preparazione all’esame e nel caso quale fossero i migliori a roma da frequentare. Inoltre per il libro leggendo i post precedenti ho capito quali sono i migliori da acquistare. Grazie virginia

  • Laura says:

    Buongiorno, qualcuno conosce per caso un corso in aula da seguire in Lombardia per la preparazione all’esame pf? Grazie infinite! Laura

  • marco says:

    sto preparando la prova di esame sul simulatore dell’albof ma mi sono accorto che alcune domande escono di più rispetto alle altre (tipo su 5 test in 3 test è uscita la stessa identica domanda) e su un database di 5 mila domande non è probabilisticamente reale come dato. come mai è successo? ci sono alcune domande che hanno una percentuale di uscita migliore? o è il simulatore che non funziona?

    • Lorenz says:

      Ciao. Il sito segue un suo percorso virtuale. Cosa vuol dire? Significa che inizia ponendoti alcune domande, in genere quelle che sbagli ti vengono subito riproposte anche il test successivo in modo di darti subito l’opportunità di aggiudicarti la risposta corretta e in modo da farti imprimere nella mente la risposta giusta! Inoltre è vero che esiste una parte ampia di quiz che vengono spesso ripetuti.. Solo una metà delle domande variano da un test all’altro. Spero di esserti stato utile

  • antonio0188 says:

    Ciao a tutti, volevo sapere se è possibile trovare il database completo delle 5.000 domande e dove poterlo scaricare.
    grazie in anticipo a tutti voi

    • La Redazione says:

      Purtroppo non esiste un database unico da scaricare, ma sul sito dell’Albo Pf trova per ogni argomento le varie domande. Dovrà quindi stampare diversi files.

      Consideri però che se vuole semplicemente esercitarsi con le domande il nuovo libro della Simone che uscirà il 30 Aprile e che può ordinare già qui contiene anche un software di simulazione dei quiz ufficiali 2015, molto più user-friendly della piattaforma informatica di simulazione dell’Albo Pf.

  • Francesco says:

    Buonasera vorrei un’informazione,come faccio a verificare se sono stato inserito all’albo o meno?mi mandano una comunicazione?per passare da aspirante promotore a promotore(sito apf)mi chiede un codice,dove lo prendo?grazie mille per la risposta

  • roberto says:

    Buonasera vorrei un’informazione
    io ho sostenuto con successo l’esame da pf nel 2001, poi non mi sono mai deciso a cambiare lavoro ed a iscrivermi all’albo dei pf. Il mio esame e’ sempre valido o dopo tanti anni ne e’ decaduta la validita’?
    grazie

    • La Redazione says:

      Si, è sempre valido.

  • antonio says:

    Salve, per il pagamento del contributo di 100 euro per la prova valutativa il sito dell’albo promotori finanziari prevede il pagamento online..ma è possibile pagare anche tramite una semplice carta prepagata?

    • La Redazione says:

      No, purtroppo solo tramite bonifico.

  • danibi says:

    Buona sera , ho sostnuta l aprova per promotore finanziario il 24 giugno a Bari riportando un punteggio di 78/100 per due punti non ho superato la prova, ma vorrei fare ricorso per una risposta che credo si a corretta e che mi permetterebbe di superare l’esame. la domanda è:

    Il TFR può essere destinato alle forme di previdenza complementare ad adesione collettiva?
    A) No, mai
    B) Sì, ma solo se è previsto dal Contratto collettivo nazionale del lavoro
    C) Sì, secondo le modalità previste dal regolamento/statuto del Fondo
    D) Sì
    Risposta data: D ( Risp. Es.: C)

    io ho risposto D, ho cercato su internet riferimenti normativi ma nulla fa riferimento a ” regolamento/statuto del Fondo”. Qualcuno sa darmi un paree o un aiuto in merito?

  • davide says:

    salve non riesco a trovare su internet un buon simulatore per l’esame di promotore finanziario, tempo fa ne trovai uno suddiviso per materie ed era ottimo, qualcuno puo indicarmene uno ?

    settembre 17, 2015 at 12:03 pm
  • jamesnwwuifeu says:

    ciao davide , puoi iscriverti nella sezione aspiranti promotori nel sito apf e in materie e quesiti puoi scaricarti in pdf tutte le 5000 domande del database che danno come risposta esatta sempre la prima cioè la lettera A , oppure sempre nell’area aspiranti promotori puoi accedere alla simulazione della prova d’esame

    settembre 24, 2015 at 3:08 pm
  • Gio says:

    Gentili lettori e neo promotori finanziari,

    volevo comunicarvi che VENDO i seguenti libri che possono esservi utili nell’attività.

    “I Segreti del Successo per i Promotori Finanziari” – Consigli e Idee Pratiche per gestire la propria practice nel “Nuovo Normale” – Marcella Frati, Coleman Kendall – MFC Editore – 2011
    VENDO A 13,90 € (spedizione gratuita)

    Manuale FrancoAngeli: “Fare affari al telefono (risparmiando tempo e benzina) – Un metodo più efficace nel campo della vendita e della consulenza finanziaria, ad uso di bancari, consulenti e promotori finanziari, private banker, agenti assicurativi. – Roberto e Romina Romiti, Daniela Marotti – FrancoAngeli – 2013
    VENDO A 10,90 € (spedizione gratuita)

    Manuale Formativo: “Telemarketing Efficace nei servizi finanziari ed assicurativi – Andrea Enrico Milesio – PF Edizioni
    VENDO A 11,90 € (spedizione gratuita)

    Per chi li volesse tutt’e 3 in un’unica spedizione VENDO A 34,90 € (spedizione gratuita).

    La mia email è grasulgioATgmailDOTcom

  • Giacomo says:

    Buongiorno, per la preparazione all’esame sto cercando l’intero database delle 5.000 domande con le relative risposte esatte, se disponibile dove trovarlo? Grazie.

  • Giovanni says:

    Salve, avrei una domanda da porvi, avreste qualche consiglio su come organizzarsi per studiare al meglio e non confondersi per le troppe nozioni? Ci sono argomenti chiave da studiare? Grazie

    • ut0p1a97 says:

      iscriviti al sito APF nell’area aspiranti promotori, poi clicca su prova valutativa e apri la sezione materie e quesiti . In PDF potrai scaricare tutte le 5mila domande , la risposta esatta è contrassegnata come la prima , la A

  • Lucia says:

    Buonasera a tutti, io avrei un paio di domande de fare.
    1) la prova valutativa è composta, a sua volta, da due prove: quella teorico-pratica di 60 quesiti e quella pratica che ha una durata di 85 minuti. ma queste due prove si svolgono in due giorni differenti oppure i 12 quesiti pratici sono incorporati nei 60 quesiti della prova teorico-pratica e quindi si svolge in un solo giorno?
    2) io vorrei sostenere l’esame ormai nella prima sessione del 2016, posso già acquistare il libro della De Simone “Il nuovo promotore finanziario” o conviene aspettare magari ne uscirà un altro, aggiornato, relativo alle sessioni d’esame del 2016?

    • La Redazione says:

      La prova valutativa è unica e consta di una prova scritta, della durata di 85 minuti eseguita con strumenti informatici e con assegnazione a ciascun candidato di un questionario composto di 60 quesiti a risposta multipla di cui 40 quesiti da 2 punti, in cui rientrano 12 quesiti pratici, e 20 da 1 punto; i candidati devono scegliere la risposta che ritengono corretta tra le quattro soluzioni proposte per ogni quesito.
      I quesiti sono ripartiti tra le materie oggetto della prova come segue:

      24 quesiti nella materia del Diritto del Mercato Finanziario e degli Intermediari e Disciplina dell’attività di Promotore Finanziario;
      19 quesiti nella materia delle Nozioni di matematica finanziaria e di economia del mercato finanziario; Pianificazione finanziaria e finanza comportamentale;
      5 quesiti nella materia delle Nozioni di diritto privato e di diritto commerciale;
      6 quesiti nella materia delle Nozioni di diritto tributario riguardanti il mercato finanziario;
      6 quesiti nella materia delle Nozioni di diritto previdenziale e assicurativo.

      Al candidato che risponde in modo esatto a tutte le domande è attribuito il punteggio formale di 100/100. La prova valutativa si intende superata con un punteggio non inferiore a 80/100.

      Non è prevista l’uscita di un’altra edizione del manuale nel 2016, pertanto va benissimo l’attuale.

  • Giovanna Romano says:

    Buonasera,
    per la preparazione dell’esame è sufficiente un testo aggiornato o è necessario acquistare o scaricare da internet il TUF? Grazie mille

    • La Redazione says:

      Il manuale è sufficiente, ma sarebbe meglio anche leggere il TUF per avere una preparazione più approfondita.

  • Giovanna Romano says:

    Chiedo scusa,avrei un’altra domanda: attualmente dispongo del manuale Alphatest edizione 2013, va bene per la preparazione dell’esame o necessito dell’ultima edizione, ossia quella del 2015? Grazie mille

    • La Redazione says:

      No, perché ci sono stati numerosi aggiornamenti in questi 2 anni. Sul nostro sito trova i manuali aggiornati con il 15% di sconto e spedizione gratis

  • luigi says:

    Buona sera, vorrei sapere quando usciranno i manuali 2016.Grazie

  • Matteo says:

    Buonasera, vorrei sapere se per la preparazione alla prova valutativa 2016 vanno bene i manuali del 2015 o è meglio aspettare che escano i manuali 2016 (è previsto un aggiornamento o una nuova edizione dei manuali nel 2016???)
    Grazie

  • La Redazione says:

    Abbiamo contattato l’autore del manuale della Simone e ci ha anticipato che la nuova edizione 2016 uscirà a fine Gennaio.

  • ut0p1a97 says:

    quando usciranno le date per i nuovi esami? saranno sempre 5mila le domande?

    • La Redazione says:

      A breve. Vi terremo informati.

  • Luca says:

    Salve, vorrei sostenere l’esame nella prossima sessione ma non ho capito bene quali obblighi comporta il superamento dell’esame; ovvero,

    è possibile dopo aver superato l’esame non iscriversi all’albo e quindi farlo successivamente?
    quali costi comporta l’eventuale iscrizione?
    è possibile iscriversi all’albo e restare inattivi quindi senza costi?

    Grazie

    • La Redazione says:

      Si, si ci può iscrivere in un secondo momento. Si risparmiano così le tasse di iscrizione e i contributi di vigilanza.

  • Giulio says:

    Vorrei avere un consiglio da parte della redazione e/o da altri utenti già nel campo. Vorrei essere iscritto nell’albo sezione Consulenti finanziari autonomi, mi consigliate di sostenere l’esame già ora e poi richiedere l’inserimento nella sezione corretta oppure aspettare modifiche? Ho letto le FAQ su albopf, ma non saprei che fare….

    • La Redazione says:

      Come riportato nelle FAQ la normativa attuale prevede due distinte prove valutative per i promotori finanziari e per i consulenti finanziari-persone fisiche, ciascuna abilitante esclusivamente all’iscrizione nell’albo di riferimento. Se la sua intenzione è quella di iscriversi come autonomo o svolge quest’ultimo esame o attende la seconda metà del 2016 quando i regolamenti attuativi di CONSOB e APF chiariranno maggiornmente la disciplina dell’esame.

  • Roberto says:

    Buongiorno, superato l’esame, per iscriversi all’albo è necessario aprire la partita iva?

    febbraio 12, 2016 at 11:38 am
  • gianluca says:

    Ai clienti l’unica cosa che dovrebbe interessare dei promotori finanziari sono le capacità tecniche in tema di analisi dei mercati e costruzione di strategie di breve, medio e lungo periodo. Tuttavia la categoria a cui appartiene è votata alla vendita e questo lo testimonia il fatto che coloro che hanno capacità tecniche lavorano nella Finanza vera e non nella vendita dei prodotti come banale forza lavoro delle banche. Per cambiare occorrerebbe una riforma che le banche non vogliono e che per i promotori sarebbe disastrosa in termini di compensi. Risponda ad una domanda: quanti di voi sanno prezzare un corporate bond callability attraverso il metodo OAS e attraverso il metodo Z spread? le assicuro che per un consulente finanziario in UK è stato molto semplice (ma aveva studiato Finance alla manchester). Si ricordi l’unica modalità per modificare il tutto è la conoscenza che però non c’è quindi auguri a tutti.

  • tommaso says:

    Due domande: All’esame le risposte sbagliate tolgono 1,5 punti? Dove posso acquistare un corso (quello obbligatorio) per iscriversi alla prova? Grazie

    febbraio 20, 2016 at 12:32 pm
    • La Redazione says:

      Non ci sono penalità in caso di risposta errata, ne vanno svolti corsi obbligatori per essere ammessi all’esame. Di seguito come si svolge l’esame:

      1. La prova valutativa consta di una prova scritta, della durata di 85 minuti, salvo quanto indicato al precedente articolo 4 per i portatori di handicap, eseguita con strumenti informatici e con assegnazione a ciascun candidato di un questionario composto di 60 quesiti a risposta multipla di cui 40 quesiti da 2 punti, in cui rientrano 12 quesiti pratici, e 20 da 1 punto; i candidati devono scegliere la risposta che ritengono corretta tra le quattro soluzioni proposte per ogni quesito.

      2. I quesiti sono ripartiti tra le materie oggetto della prova come segue:

      • 24 quesiti nella materia del Diritto del Mercato Finanziario e degli Intermediari e Disciplina dell’attività di Promotore Finanziario;
      • 19 quesiti nella materia delle Nozioni di matematica finanziaria e di economia del mercato finanziario; Pianificazione finanziaria e finanza comportamentale;
      • 5 quesiti nella materia delle Nozioni di diritto privato e di diritto commerciale;
      • 6 quesiti nella materia delle Nozioni di diritto tributario riguardanti il mercato finanziario;
      • 6 quesiti nella materia delle Nozioni di diritto previdenziale e assicurativo.

      3. Al candidato che risponde in modo esatto a tutte le domande è attribuito il punteggio formale di 100/100. La prova valutativa si intende superata con un punteggio non inferiore a 80/100.

      febbraio 21, 2016 at 12:19 pm
  • Eleonora says:

    Quale è il testo della Simone per prepararsi a questo esame? Grazie!

  • luigi says:

    Oltre al libro,sapete consigliarmi un corso di preparazione all’esame da promotore?

  • davide says:

    Buonasera, vorrei sapere se è vero che le reti di promozione finanziaria preferiscono gente sotto i 30 anni: ho fatto il colloquio per widiba ma non mi hanno preso poichè da quanto mi ha detto un amico che è già promotore ha inciso il fatto che ho quasi 38 anni mentre per l’academy di widiba preferiscono gente neolaureata in quanto hanno le nozioni più fresche…a me sinceramente sembra curioso che ci sia un limite d’età per fare una professione che non richiede particolari doti fisiche…

    • lilian says:

      non c’è un limite di età.. anzi, più una persona è matura più è facilitata in questo lavoro perchè ispira più fiducia. Di solito chi sceglie i neolaureati è perchè sono più “malleabili”, non essendo, per questioni di età, esperti della professione. Quindi possono istruirti come vogliono e farti diventare chi vogliono. Questa era la ragione per cui mi hanno presa da neolaureata nell’attuale azienda per cui faccio la promotrice.

      • davide says:

        grazie per la risposta: io pensavo invece che basassero tutto sui potenziali guadagni che uno può portare e magari avendo capito che non ho molti contatti mi hanno scartato. Cmq visto che sei del mestiere volevo chiederti una cosa: ma se mi preparo e supero l’esame per fatti miei poi come faccio ad ottenere un mandato ovvero se la società prima mi scarta poi posso andare a dire se avendo il titolo mi fanno collaborare con loro oppure devo rispettare sempre qualche parametro? m’interessa saperlo poichè ho parlato con l’area manager fineco della mia città che mi ha detto che mi avrebbe presentato per il colloquio ma dopo quasi un mese non mi hanno chiamato per il colloquio quindi volevo sapere se potevo fare questa strada in quanto ritengo fineco una delle migliori reti

  • Luca says:

    Buongiorno a tutti,. vorrei iscrivermi alla sezione di luglio per l’esame di promotore. Ho comprato il Simone e sto facendo le simulazioni on-line. Purtroppo lavoro durante la settimana, ma spero di poter comunque avere tempo nei week end, inoltre essendo già laureato in finanza, sostanzialmente lo studio è un ripasso. Vorrei comunque chiedervi se, una volta (si spera) passato l’esame, posso non iscrivermi subito all’albo ma solo quando inizierò a lavorare per una SIM e se il superamento dell’esame ha valida permanentemente o “scade” entro un certo lasso di tempo? Grazie anticipatamente e cordiali saluti a tutti

  • guido says:

    Buongiorno,
    vorrei sostenere l’esame di promotore e vorrei gentilmente sapere se finalmente esiste un testo per la preparazione all’esame in formato ebook. Se esistesse un audio libro sarebbe ancora meglio, poichè per lavoro guido molto.
    Grazie,
    saluti,
    guido

    • La Redazione says:

      Purtroppo ancora non esiste.

  • davide says:

    Buongiorno riscrivo la domanda: ma se supero l’esame per conto mio poi cosa devo fare per poter lavorare come promotore(iscrizione all’albo a parte)?

  • laura says:

    buongiono,
    mi sono dimenticata di pagare mav consob,
    ho pagato oggi 17maggio.
    cosa devo fare?
    Devo rifare l’iscirizone?

  • Simone says:

    Salve, una domanda solo per conferma: le 60 domande del test valutativo vengono estratte da una banca dati di 5000 quesiti che sarà visualizzabile sul sito apf , giusto? Grazie

    settembre 26, 2016 at 2:33 pm
    • La Redazione says:

      Si, giusto.

      settembre 26, 2016 at 3:15 pm
  • Marco says:

    Buon giorno, a qualcuno può interessare il manuale della Simone edizione 2016 completamente intonso? L’ho comprato in estate perché pensavo di seguire un corso dove lo facevano utilizzare, poi gli eventi mi hanno portato a seguirne un altro dove invece ci si basa solo sulle slides, perciò ce l’ho nuovo di zecca. Prezzo 40 euro con eventuali spese per il pacco postale a mio carico. Se interessati: Marco Forno 328-8054039; [email protected]. Grazie.

    novembre 17, 2016 at 11:27 am
  • michele says:

    Salve ragazzi, volevo sapere come agente oam iscritto e col mandato unicredit, sono esente dalla prova valutativa o devo sostenerla?

    • La Redazione says:

      Devi sostenerla. Il possesso del titolo di agente in attività finanziaria non ti esonera dall’esame.

      • michele says:

        grazie mille!
        se posso , approfitto della gentilezza della redazione per un ltimo dubbio:sono iscritto anche all’IVASS , leggevo di una prova facilitata, è vero ?

        • La Redazione says:

          Il regolamento che disciplinerà la prova facilitata per chi è iscritto in sez. A del RUI deve essere ancora emanato dall’OCF. Vi terremo aggiornati. Per il momento la prova è uguale per tutti.

  • GIOVANNI POLITO says:

    Con riferimento alla risposta Consob per l’iscrizione di dirittoche sembrerrebbe estensiva, vorrei avere conferma se può essere compreso il caso di gestori retail addetti al portafoglio clientela” con grado di capoufficio (3a4l)? qualcuno ha esperienza in merito?

    questa è la risposta che si trova sul sito consob.
    “funzionario addetto al settore della commercializzazione di prodotti finanziari della banca
    L’espressione “commercializzazione di prodotti finanziari della banca” è intesa in senso ampio, includendo non solo gli strumenti finanziari previsti dall’art. 1 del d.lgs. n. 415/1996 (ora art. 1 d.lgs. n. 58/1998), bensì anche”gli altri prodotti finanziari della banca ad essi assimilabili”. Per l’individuazione del concetto di prodotti finanziari occorre fare riferimento all’art. 1, comma 1, lett. u), del d.lgs. n. 58/1998, che definisce tali “gli strumenti finanziari e ogni altra forma di investimento di natura finanziaria”; ne consegue che possono ricomprendersi nella definizione i prodotti finanziari “di raccolta” e non anche quelli “di erogazione”.”

  • Giova2204 says:

    Buongiorno a tutti… Tempo fa scrissi alla redazione Simone per sapere quando sarebbe dovuto uscire il nuovo libro per CF.. Mi dissero che usciva a fine mese di gennaio ma ancora noto che non è disponibile.. Voi avete notizie a riguardo? Grazie.

    • La Redazione says:

      Dovrebbe uscire a breve. Vi terremo aggiornati non appena l’autore e la casa editrice ci faranno sapere qualcosa. In ogni caso non appena la nuova edizione sarà disponibile pubblicheremo un articolo ad hoc sul nostro sito.

      • Nicoló says:

        Buonasera vorrei chiedere se all’esame vicino ad ogni domanda c’è scritto di quale modulo si parla.
        Grazie

        febbraio 22, 2017 at 11:50 pm
  • francesco says:

    buonasera, sono un aspirante Consulente, vorrei capire solo per metodo, cosa conviene fare?Spararsi tutti i quesiti mille e seicento volte oppure seguire un corso qualcosa?
    Altro quesito, con l’abilitazione ottenuta in automatico si puo’ esercitare anche la mediazione del credito giusto?

  • Francesca says:

    Buongiorno,
    il manuale Simone è utile per sostenere solamente l’esame per i consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede (ex promotori finanziari) o è utile anche per l’iscrizione alle altre sezioni dell’albo (in particolare quella dei consulenti finanziari indipendenti)?
    Grazie

  • Ale says:

    Ciao, ho già risposto in precedenza ma temo che la mia risposta non sia arrivata.
    Io ho superato la prova al primo tentativo, preparando l’esame in un mese e mezzo circa, combinando metodo ed esercitazioni un po’ particolari che ho strutturato attraverso un programma Excel da me creato…
    …e sembra che il mio metodo abbia funzionato.. ho studiato anche con altri ragazzi e abbiamo tutti superato l’esame.
    Se vuoi ulteriori dettagli scrivimi alla mail: [email protected]

    Un saluto

  • Dott. Pasquale Adinolfi says:

    Vorrei avere informazioni sulla mobilità professionale in UE dei promotori finanziari: ci sono altri esami per l’omologazione come per gli avvocati?

    • La Redazione says:

      Purtroppo no.

  • Anonimo says:

    buongiorno, sono diplomato e voglio prepare l’esame di consulente, studiando l’alphatest acquisirei tutte le nozioni necessarie? ala

    • La Redazione says:

      Si, anche il libro della Simone è molto valido. Può acquistarli entrambi sul nostro sito con un 15% di sconto e spedizione gratis.

Rispondi